ALICE MOCELLIN PREMIATA ALL'OTRANTO FILM FESTIVAL

_DSC9811.jpg

OTRANTO FILM FESTIVAL
19.9.21 - 24.9.21

La XII edizione di OFF Otranto Film Festival si è tenuta ad Otranto, nella città più a Oriente d’Italia, dal 19 al 24 settembre. Sei giorni di proiezioni, incontri con gli autori ed eventi speciali che spaziano dal grande schermo alle altre arti visive.

Un’edizione nel segno della cooperazione, dell’intersezione tra le arti, dell’incontro e del dialogo tra culture per dare corpo a una rinnovata stagione di creatività. Tutto ciò a cura di Stefania Rocca, direttrice artistica del festival e membro EFA (European Film Academy).

Per l’intera durata della manifestazione, prima dell’inizio dei film lo schermo ha ospitato “Dama”, installazione che Alice Mocellin ha dedicato alle donne afghane.

 

«Il mondo è sordo al grido di un popolo, al grido di una sua parte,

come un gioco di caselle bianche e nere, ma pericoloso, nascere uomo nascere donna fa la

differenza, un’invalicabile differenza, come un muro di filo spinato elettrificato, dove fuori la vita

continua serena ma dentro è l’inferno», spiega la scultrice


 

Alice aveva già presentato due installazioni nell'edizione 2019 di OFF: “Natura Morta” e “Il mondo è appeso ad un filo", due lavori altamente rapppresentativi del focus di Alice sul tema dell'ambiente.