GIORGIO TONELLI

tonelli_giorgio_varese_punto_sullarte_galleria.jpg

Nato a Brescia nel 1941, inizia a dipingere nel 1974 nello studio di Gianfranco Ferroni che considererà per sempre il suo “maestro etico”. Dal 1983 al 1985 vive fra Parigi, New York e Venezia, tornando definitivamente a Bologna nel 1987.

La pittura di Tonelli suggerisce una forte stabilità dell’immagine, espressa da forme pulite, sintetiche ed equilibrate, così come nella misurata ostentazione dei dettagli. La rappresentazione delle metropoli, luoghi in cui l’artista ha vissuto lunghi periodi della propria esistenza, non lascia affiorare alcun cenno al racconto o nessun cedimento alla nostalgia. Ogni segno, ogni variazione cromatica è ragionata e sapientemente dosata, elevando
l’immagine ad una lucida sintesi visiva. Anche la grande pianura, dove Tonelli ha stabilito la propria dimora per oltre vent’anni, è un tema a lui caro, così come gli orizzonti sul mare, altrettanto immobili e silenti: luoghi dell’anima, sospesi nel tempo.