LAURENT CHÉHÈRE

chehere_ritratto_web.jpg

Laurent Chéhère nasce nel 1972 a Parigi, dove vive e lavora. Tramite la fotografia, il reportage e il fotomontaggio egli esplora città, periferie e paesi.

"Flying houses” (Case volanti) è l'ultimo ciclo di lavori, al quale l'autore si sta dedicando dal 2012; le sue case volanti sono una visione poetica della vecchia Parigi attraverso la quale egli interroga la propria epoca. Ispirato dai quartieri poveri e cosmopoliti, l'autore isola questi
edifici dal loro contesto urbano e li libera dall'anonimato della strada per raccontare la vita, i sogni e le speranze di questi abitanti. Tali edifici strappati dal contesto urbano ed elevati grazie al lavoro dell’artista passano dall’essere semplici contenitori a custodi di segreti e curiosità, di simboli e riferimenti letterari e cinematografici. Da lontano questi fragili vasi appaiono spensierati e sognanti, ma da vicino la storia è più complessa. Laurent Chéhère ci
fornisce alcune chiavi di lettura, ma queste Case Volanti rimangono aperte all'interpretazione e all'immaginazione di ciascuno.